FILM GAY "SHELTER" IN STREAMING - IL CINEMA IN CASA

FILM GAY "SHELTER" IN STREAMING - IL CINEMA IN CASA

A causa dell'emergenza corona virus, abbiamo deciso di rendere pubblici alcuni film già proiettati durante la nostra rassegna all'Acrobax per rendere più piacevole la vostra permanenza a casa.

Shelter (Rifugio)

regista: Jonah Markowitz
GENERE: Romantico
ANNO: 2007
NAZIONE: USA
DURATA (min.): 97
LINGUA ORIGINALE: Inglese
SOTTOTITOLI: Italiano a cura di Buzzintercultura

FLASH: Il film racconta la storia d'amore di Zach (Trevor Wright) e Shaun (Brad Rowe) sulle spiagge della California. Zach si innamora del fratello maggiore del suo migliore amico, entrambi surfisti. Nel frattempo, Zach diventa "padre" improvvisato per suo nipote. L'acclamato film indipendente rivendica il diritto degli omosessuali di adottare e crescere una famiglia.

TRAMA COMPLETA: Shelter è ben fatto, originale, e racconta la toccante storia di un primo amore. Zach (Trevor Wright) trascorre i suoi giorni dopo il liceo cucinando hamburghers, crescendo suo nipote e creando opere d’arte. Quando non cura il nipotino, Zach spende il suo tempo vagando da solo per la cittadina industriale in cui vive, riflettendo sul proprio futuro. I suoi amici all’università, il padre malato che si sta spegnendo giorno dopo giorno, la fuga della sorella dalle responsabilità di madre e la deludente relazione con la propria ragazza, lo assillano. La fuga di Zach è il mare aperto , dove si sfoga calvalcando le onde in solitudine. Una sera, andando a prendere una tavola da surf a casa di un amico, incontra il fratello di lui, Shaun (Brad Rowe), che fa lo scrittore e si è trasferito da Los Angeles dopo la fine di una relazione. I due non si vedevano da anni e decidono di surfare insieme. Anche se nessuno ne parla, Shaun è gay e tutti in città lo sanno. Zach gli rivela di aver letto il suo romanzo, cosa che stupisce non poco l’amico. E’ così che il ragazzo ammette di sapere della sessualità di Shaun e questo li porterà inevitabilmente al primo bacio. Ma Zach, turbato, scappa. Non bastasse, sua sorella, saputo dell’incontro con Shaun vuole sapere se Zach è gay, per togliergli il nipote . Meglio un bambino cresciuto da una baby sitter, che affidato alle cure di un omosessuale. Shaun, nonostante tutto, continua ad incoraggiare Zach a fare arte e lo convince ad iscriversi al California Institute of Arts. A mano a mano che il protagonista combatte per portare avanti la sua relazione con Shaun e per difendere le proprie ambizioni, si trasforma gradualmente da ragazzo quieto e rispettoso in un uomo intelligente, vibrante e pieno di passione. La pellicola si distingue per un cast al di sopra della media, per il suo senso intimista e soprattutto per il rifiuto dei clichè che generalmente infestano le storie d’amore gay. Questo dà freschezza alla storia, che si incentra sul primo, vero amore di Zach, in un film che non prevede gay bars, droghe, drag queens, dove l’omofobia viene descritta per quello che veramente è. Soprattutto, non ci sono estenuanti rincorse sulla spiaggia o gare di surf per portare avanti l’azione. Il surf è la via di fuga dallo squallore quotidiano di una città industriale. Shelter appartiene al filone dell’amore gay, ma è una storia romantica che non si rivolge esclusivamente ad un’audience gay. E’ questa la via per i film dopo Brokeback Mountain? Molti sperano di sì, anche se a differenza del capolavoro di Ang Lee, come spesso accade per i film a tematica gay, ci sono grosse difficoltà a distribuirlo nelle sale. (Giorgio Lazzarini redazione@gay.tv)

Shelter:
Alcune scene del film:
Shelter, 6 Shelter, 5 Shelter, 1
Shelter, 4 Shelter, 3 Shelter, 2

Trailer:

QUI IL FILM IN STREAMING (il film si vede meglio dal computer):


Per vederlo a schermo intero, clicca sulle due frecce in basso a destra del video.

- Se ti piace Notizie LGBT metti mi piace alla pagina facebook QUI -

Posta un commento

0 Commenti