CORONAVIRUS: LO STATO CUBANO APRE UN SERVIZIO PSICOLOGICO PER PERSONE LGBTIQ

CORONAVIRUS: LO STATO CUBANO APRE UN SERVIZIO PSICOLOGICO PER PERSONE LGBTIQ


Rimanere a casa e non uscire può essere più conflittuale per le persone lesbiche, gay, bi, trans, intersessuali e queer (LGBTIQ), soprattutto per coloro che vivono in un ambiente di rifiuto e discriminazione nelle loro case a causa del loro orientamento sessuale o della loro identità di genere.

Per questo motivo, lo stato cubano ha iniziato il consultorio virutale dal 23 aprile, come spazio di accompagnamento per le persone della comunità LGBTIQ per superare le condizioni di isolamento imposte dall'epidemia COVID-19.

Secondo un direttivo del Centro Nazionale Statale per l'Educazione Sessuale (Cenesex), il gruppo "è nato come parte delle iniziative della Società cubana di psicologia per creare nuovi gruppi di consulenza a distanza attraverso Whatsapp, per assistere i bisogni specifici di alcuni gruppi di popolazione durante il periodo di isolamento".

Per la sua creazione, si è ritenuto che "l'alleanza tra il Centro Nazionale Statale per l'Educazione Sessuale e la Società Psicologica Cubana sarebbe stata una condizione favorevole per rivolgersi alle comunità LGBTIQ", dato che questa istituzione appartenente al sistema sanitario cubano "ha una solida esperienza di lavoro basata sul lavoro scientifico e di assistenza che si sviluppa con un approccio basato sui diritti umani".

FONTE: https://www.cibercuba.com/noticias/2020-04-26-u162416-e129488-s27061-abre-servicio-psicologico-personas-lgbtiq-cuba

- Se ti piace Notizie LGBT metti mi piace alla pagina facebook QUI -

Posta un commento

0 Commenti