LA SPAGNA CONCEDE TRATTAMENTI DI FERTILITA' GRATUITI A PERSONE TRANS, QUEER, NON BINARIE E DONNE SINGLE

LA SPAGNA CONCEDE TRATTAMENTI DI FERTILITA' GRATUITI A PERSONE TRANS, QUEER, NON BINARIE E DONNE SINGLE

- Un grande passo avanti per la Spagna impensabile nel nostro paese. Ecco i dettagli. 

Il governo di coalizione del PSOE e Unidas Podemos ha espressamente incorporato l'accesso alla riproduzione umana assistita nel Sistema Sanitario Nazionale per le donne senza partner maschile, e ha espressamente incluso le persone trans che hanno la capacità gestazionale. Anche se questa misura fa parte del progetto di legge per l'uguaglianza reale ed effettiva delle persone trans e per la garanzia dei diritti delle persone LGTBI, attualmente in fase di elaborazione, il Ministero della Salute ha emesso un ordine ministeriale che la attiva immediatamente.

L'ordine ministeriale è stato firmato venerdì scorso dal ministro della Salute, Carolina Darias, in una cerimonia che ha avuto luogo nella sede del ministero e alla quale ha partecipato, tra le altre personalità, il presidente della Federazione statale di lesbiche, gay, transessuali, bisessuali, intersessuali più, (FELGTBI+), Uge Sangil. L'attivista trans ed ex membro del Parlamento di Madrid, Carla Antonelli, ha anche partecipato telematicamente. Secondo le stime del ministero, circa 8.500 donne e transessuali con capacità gestazionale beneficeranno dell'accesso a queste tecniche all'interno del Sistema Sanitario Nazionale.

Uge Sangil, presidente della federazione spagnola dei gruppi per i diritti LGBT+, ha partecipato alla cerimonia per celebrare la firma del decreto.

"Abbiamo sempre capito che l'ottenimento di diritti come la riproduzione assistita va a beneficio delle donne lesbiche e bisessuali e delle persone trans incinte, senza pregiudicare nessun altro", hanno detto in un comunicato. "È un esempio di come il riconoscimento dei diritti LGBT+ significa il riconoscimento dei diritti umani per tutta la società. Non possiamo essere cittadini con tutti i diritti pienamente riconosciuti finché non saranno garantite le condizioni di libertà e uguaglianza di tutte le persone, qualunque sia il loro orientamento sessuale, identità di genere o espressione di genere".

Sangil ha affermato che "non ci fermeremo perché la nostra lotta è quotidiana, resiliente e attiva", e ha insistito che gli attivisti queer sono "più necessari che mai". Ha aggiunto: "Abbiamo storia, abbiamo memoria, abbiamo forza, abbiamo convinzione e abbiamo ragione; non ci fermeranno mai.


FONTE: https://www.dosmanzanas.com/2021/11/el-gobierno-devuelve-a-las-mujeres-sin-pareja-masculina-la-prestacion-de-reproduccion-asistida-en-la-sanidad-publica.html

- 🌈 Se ti piace Notizie LGBT metti mi piace alla pagina facebook QUI -

La manutenzione del sito e dei video richiedono un lavoro e costi continui che prima si coprivano tramite le rassegne dal vivo. Ti chiediamo di fare una donazione, anche simbolica, che premi il nostro sforzo che permette che arrivino in Italia notizie e video che non vedremmo mai.

Posta un commento

0 Commenti